Promuovere Food e Beverage con Pinterest

Promuovere Food e Beverage con Pinterest: come raccontarsi e fare community!

0 Flares 0 Flares ×

Promuovere il Food&Beverage con Pinterest, scopri come ispirare e creare una community di appassionati!

Pinterest ti permette di raccontare la professionalità di Chef per i quali coordini l’immagine e le diverse attività. Lo stesso puoi ottenere con il tuo ristorante e la tua cantina. Persino una startup. Niente panico!

È organizzato, pulito e segue il fil rouge che vuoi comunicare.

COME FUNZIONA PINTEREST

Prima di estrapolare le opportunità fornite dalla piattaforma, procediamo insieme con un piccolo ripasso.

Una volta iscritti a Pinterest, tramite email oppure Facebook e Twitter, abbiamo accesso a un mondo di immagini condivise da altri utenti e iscritti da ogni parte del mondo. Questa però, non è la sola funzione disponibile.

Infatti puoi condividere anche immagini o link che provengono dalle tue fonti, ad esempio il link al nuovo articolo se aggiorni il blog oppure la fotografia di un piatto. Non dimenticare di completare ogni contenuto condiviso (pin nel termine tecnico) da una “descrizione”, perché sono proprio le descrizioni che lavorano sull’indicizzazione del contenuto ogni qualvolta un utente effettua una ricerca per parole chiave. Basta fare una prova: inserisci quanto vuoi ricercare nel box in alto, quello identificato con la lente, e guarda i suggerimenti. Noti anche tu i suggerimenti proposti per concetto? Accade lo stesso meccanismo previsto per le ricerche su Google. In Facebook ricerchi per nome profilo o nome gruppo, solo gli addetti ai lavori ricercano tramite la novità degli hashtag, con Twitter segui gli hashtag veri e propri mentre su Pinterest utilizzi parole chiave, semplici o composte, per trovare l’ispirazione.

La vera potenza è data da una categorizzazione dei contenuti sul profilo, o meglio dalla suddivisione di bacheche (nel termine tecnico board). Ogni bacheca è un contenitore a sé, capace di accogliere le diverse sfumature tematiche. Sfumature riconducibili alla biografia aggiunta nel profilo, quella a fianco della fotografia, così d’impatto da riuscire a chiudere il cerchio di quanto io utente posso percepire dalle singole board.

 

PROMUOVERE FOOD e BEVERAGE CON PINTEREST: 6 punti chiave!

Dopo questa prima introduzione, caliamoci nel vivo e comprendere come promuovere Food & Beverage con Pinterest.

Che tu sia una cantina, una enoteca, una startup di settore, uno Chef ma anche un ristorante, con Pinterest puoi promuovere la tua attività ispirando la community e lasciandoti ispirare dai contenuti altrui con solo 6 punti:

1. Configura il profilo

Fatti riconoscere! Completa il profilo inserendo tutte le informazioni necessarie. L’utente, sia il curioso che cerca di capire come comunichi nei vari canali e farsi una idea completa sulla tua attività o più semplicemente è un pinterest lover, deve poterti riconoscere.

Ti suggerisco ancora prima di creare l’account, di definire il tuo tema portante e poi:

  • carica l’immagine profilo in linea con il tema portante
  • inserisci l’indirizzo al sito web
  • scrivi una biografia chiara ma d’ispirazione

In particolare quest’ultimo punto è importante: dalla biografia l’occhio deve cogliere subito di che cosa parlerà quel profilo come i piatti preparati per un’occasione speciale, l’azienda oppure uno staff giovane.

2. Crea board tematiche in linea con la tua attività

Ogni bacheca è organizzata in base a un tema che hai scelto di trattare. Di conseguenza risultano essere contenitori molto verticali: rispetta il filo logico che individua la board in questione (parlo del titolo in bacheca) ma non inserire sempre il medesimo contenuto. In altre parole contestualizza il pin ogni volta, corredato da una descrizione d’impatto capace di interessare altri pinners!

3. Ispirational not boring

Pinterest è il social network dell’ispirazione, non è vietato essere informativi quindi.. solo la noia è vietata!. Sicuramente è un plus il creare una board geolocalizzata, una board descrittiva ma non deve assolutamente essere l’unica. Ricorda, i pinners devo essere colpiti dal tuo pin… prova a pinnare più oggetti e situazioni, meno volti.

Per esempio la foto di un vigneto non sarà mai solamente natura ma un luogo dove alcune persone si riuniscono per dare vita a frutti di un duro lavoro quotidiano, nonostante le intemperie.

4. Descrizione, Keyword e lavoro certosino

Se l’utente è atterrato sul tuo profilo, complimenti! Hai attirato la sua attenzione. Ora cliccherà sulla bacheca per trovare ispirazione ma… i pin inseriti sono nella bacheca corretta? I link di rimando sono attivi? Non deludere le aspettative!

Inoltre, arrotolati le maniche: disponi di 500 caratteri per catturare l’attenzione della tua community a colpo d’occhio fra tutti i risultati di ricerca. In sintesi: descrizione sexy, decisa e ricca d’ispirazione.

Utilizza le keyword in modo strategico e non tecnico… possono risultare noiose a primo impatto!

5. Collaborative board

Nel momento in cui hai raggiunto il tuo obiettivo (creare una community di appassionati – pinners) puoi pensare di creare le bacheche collaborative. Chiedi, in modo visuale, alla tua community cosa piace fare nei momenti di relax oppure quali sono le mete preferite durante le vacanze, e ancora quali sono i piatti preferiti nelle festività.

6. Integrazione con altri canali digitali

Una volta online, il tuo profilo Pinterest dedicato al Food&Wine dispone di un link per essere inserito nelle campagne di email marketing e per essere condiviso su tutti i social aziendali e informare, così, i fan della tua creatività visiva!

Questi semplici 6 punti Pinterest può aiutarti nella promozione della tua attività e rappresenta anche una efficace fonte di traffico sia verso il sitoweb (assicurati di aver inserito tutti i link nel modo corretto) e sia verso se stesso perché i pin possono essere condivisi in altri canali social e da questi i pin da te effettuati possono ricevere una maggiore interazione nella community Pinterest.

Forza, ora crea la tua community di pinners e metti in pratica questi consigli oppure hai qualche suggerimento utile?

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 0 LinkedIn 0 Buffer 0 0 Flares ×

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *