Una community food & wine con (1)

Facebook per creare una community food e wine di appassionati!

1 Flares 1 Flares ×

Facebook permette una comunicazione più ampia grazie alle diverse modalità di contatto come le live, il gruppo collegato, le tab, i post ecc. Scopri come è utile Facebook per creare una community food e wine, e migliorare il tuo business!

Uno dei primi social network, il più famoso, il più popolato, il più chiacchierato è Facebook. Grazie alle diverse funzioni abbiamo a disposizione un modo di agire più ampio per creare la nostra community di appassionati.

Infatti rispetto a Instagram e Twitter, Facebook permette molto spazio di azione. Ora, forse non è un plus per tutti perché alcuni preferisco i pochi caratteri di Twitter ed altri gli scatti da grandi servizi fotografici pubblicate su Instagram.

Ti domando, a questo punto, se è veramente necessario escludere il gigante blu, che registra 19.772.899 persone all’interesse “Food&Wine”? Ragioniamo per punti.

1. Comunicazione coordinata

Facebook è il biglietto da visita social principale. Necessita di conseguenza, di una immagine coordinata con il proprio sito corporate per essere riconosciuto dai propri fan. Successivamente è valutabile un cambio di copertina magari in merito al lancio di prodotto oppure a nuove iniziative. Ad ogni modo, immagine di copertina e immagine profilo devo rispecchiare la comunicazione istituzionale.

2. Informazione essenziale

In fanpage possono avvenire tutta una serie di azioni: puoi ricevere nuove iscrizioni alla newsletter tramite tab specifica, posso raggiungere la tua attività se ho inserito l’indirizzo giusto oppure il numero di telefono corretto. Sembrano banalità ma sono dettagli essenziali. Pensa sempre all’utente mediamente pratico dei social network, l’estensione del nostro braccio.

3. Creo – Posto – Parlo

La parte di content è l’aspetto più complicato. Ricordiamoci che in cantina come al ristorante non abbiamo prodotti realizzati in serie come il prodotto industrializzato ed è proprio in questa insidia che si nasconde il punto chiave… forse!

Un altro aspetto da tenere a mente è: la fanpage rappresenta la tua casa social, e in ogni casa anche nella tua cin sono delle regole di bon ton, chiamiamole così, alle quali anche tu devi sottostare. Decidi la lista e rendila pubblica!

4. Analizzo

Facebook per creare una community food e wine di appassionati supporta anche l’analisi della tua comunicazione. Vi sono sezioni apposite infatti, dove poter valutare trend e reaction.

Vuoi scoprire ulteriori consigli e capire come utilizzare Facebook per creare una community food e wine di appassionati? Seguimi su www.elenamazzali.it

1 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 0 LinkedIn 0 Buffer 1 1 Flares ×

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *