corso social media

5 motivi per partecipare al nostro corso in “Social media e content strategy” a Milano

2 Flares 2 Flares ×

Il mondo del web è in continuo cambiamento, non si finisce mai di studiare e di imparare!

Ogni giorno il caro Zuck decide di aumentare il budget giornaliero minimo per le campagne di Fb advertising o di cambiare tutte le dimensioni delle immagini. Spesso introducono nuovi formati di advertising, da provare e capire in che modo utilizzarli rispetto alla tipologia di aziende che gestiamo. Solo per citare alcuni casi.

Avere un metodo chiaro ed efficace, di sicuro ti aiuterà nell’organizzare e gestire tutte le fasi del lavoro di community manager. È proprio per questo che abbiamo sviluppato un corso sulla base delle nostre esperienze, cercando di renderlo più verticale possibile sulle attività e i ruoli che un community manager svolge sui social.

Scopri il programma completo qui.

Se l’acquisizione di un metodo strategico per gestire le tue attività non ti sembra abbastanza, ecco ben 5 motivi per cui non puoi perderti il nostro corso in “Social media e content strategy”:

1. Strategia di canale

Ogni azienda ha delle esigenze diverse, un pubblico diverso e quindi anche i canali social devono essere scelti in base ai risultati dell’analisi e agli obiettivi aziendali prefissati. La scelta dei canali giusti è un passaggio fondamentale da fare all’inizio dell’attività di briefing in modo da poter poi passare alla strategia editoriale dedicata per ogni social.

2. Sviluppo di una strategia editoriale finalizzata al raggiungimento degli obiettivi

In questa fase andremo a studiare e valutare il pubblico di riferimento e quindi i suoi interessi. Quest’attività è molto importante, soprattutto per la scelta del tipo di contenuti da realizzare. Più i contenuti saranno originali e in linea con il target, più sarà l’interazione dei fan con i canali aziendali.

3. Definizione di una pianificazione editoriale

Il piano editoriale è la salvezza di ogni community manager.

Qualsiasi strategia efficace di content marketing prevede la realizzazione di un piano editoriale. Parleremo di orari di pubblicazione, programmazione, realizzazione dei contenuti creativi, gestione e monitoraggio dei nostri contenuti. Durante il corso è prevista una fase di project work in cui andremo, sulla base di un vero briefing aziendale, a elaborare una strategia di canale e un piano editoriale.

4. Tipologie di contenuto social

Ogni giorno abbiamo un nuovo tipo di contenuto da provare, che siano post, gif, video, card grafiche, foto, carosello.

Andremo ad analizzare tutti i formati e quanto sono efficaci in base alle diverse situazioni. Ogni novità disponibile è sempre utile e probabilmente aiuterà a migliorare la diffusione dei contenuti sui canali social delle nostre aziende, dobbiamo solo testare e capire come utilizzarli.

5. Realizzazione di un social media report per l’analisi delle attività

Ascoltare, moderare e poi analizzare.

Una delle attività più utili che tu possa fare per migliorare le tue performance lavorative e discutere con il cliente su nuove opportunità, è la realizzazione di un report chiaro che spieghi cosa ha funzionato e cosa no, quali sono le tipologie di contenuto che hanno ottenuto più successo e i vari dettagli sulla crescita delle pagine aziendali in base alle attività pianificate e svolte.

Come vedi abbiamo davvero tante cose di cui parlare. Nelle 4 ore di teoria affronteremo tutti questi punti e molti altri ancora per poi mettere tutto in pratica durante il project work sempre di 4 ore.

Non vediamo l’ora di condividere con te le nostre esperienze, Ti aspettiamo al corso!

Prenota il tuo posto ora.

2 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 0 LinkedIn 0 Buffer 2 2 Flares ×

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *