creare-una-community-online

3 consigli per creare una community online attiva e vitale

5 Flares 5 Flares ×

Il community management è esaltante quando la community è attiva, ma cosa fare se i fan stentano a interagire con il nostro brand? Ecco 3 consigli utili a far decollare la tua community online!

Fare il community manager può regalare grandi soddisfazioni quando si ha una community ampia e partecipe da gestire (certo, non sempre è tutto rose e fiori, come ti ho già spiegato in questo articolo sul crisis management).

Ma cosa fare invece quando le persone interagiscono poco con i nostri contenuti e la community stenta a decollare?

Se ti trovi in questa situazione, probabilmente stai gestendo i social di una piccola azienda o di un brand che è ancora poco conosciuto, oppure che non ha mai attivato una strategia volta a favorire le interazioni dei e tra i fan e a stimolare quel senso di appartenenza che è alla base di una vera community.

In questo caso, prova a seguire questi 3 consigli per creare una community online a costo zero e far finalmente decollare i social della tua azienda!

Come creare una community online vincente

La maggior parte delle community non riesce a crescere perché le persone sentono l’azienda o il brand come distante, lontano e addirittura, in alcuni casi, irraggiungibile. Questo perché nel marketing tradizionale solitamente è il brand che parla e i consumatori che recepiscono passivamente il messaggio.

Il web marketing però, e in particolare i social network, hanno cambiato il modo di fare marketing: adesso anche i consumatori hanno la possibilità (e la voglia) di dire la loro, e il rapporto tra il brand e i suoi clienti non è più sbilanciato a favore del primo, ma sempre più paritario.

Oggi le persone amano interagire con i loro brand preferiti, quando gliene viene data l’occasione: tutto quello che devi fare, dunque, è crearla!

Crea contenuti “interattivi”

Il ruolo più importante nella creazione di una community online lo giocano, da sempre, i contenuti: se i tuoi post sono “a senso unico”, cioè di carattere informativo o, peggio, commerciale e autocelebrativo, difficilmente i tuoi fan avranno voglia di commentarli e tutto quello che riceverai, se proprio sei fortunato, saranno richieste di prezzo.

Per creare una community partecipe il primo passo da fare è condividere dei contenuti che spingano le persone a interagire, con una reaction o un commento.

Prova ad esempio a creare dei giochi interattivi che abbiano come protagonisti i tuoi prodotti, scrivendo una body copy che inviti i fan a partecipare: la maggior parte delle persone utilizza i social network come canale di intrattenimento, quindi dai loro quello che cercano e vedrai che inizieranno a interagire con te e a dare maggiore attenzione alla tua attività social e al tuo brand.

Stimola i fan con domande e sondaggi

Un buon modo per aumentare l’engagement dei tuoi canali social e iniziare a mettere i primi tasselli per la costruzione di una community online attiva e vitale è stimolare i fan a interagire tramite domande e sondaggi.

Puoi chiedere ai fan di votare tramite una reaction su Facebook, oppure utilizzare la nuova feature messa a disposizione da Instagram nelle Stories, dedicata proprio ai polls, cioè ai sondaggi.

Le domande a risposta aperta sono leggermente più rischiose, perché la risposta è meno immediata e richiede all’utente di soffermarsi un attimo in più, ma non è detto che non possano funzionare: le persone sui social amano mettersi in mostra e dire la loro, quindi difficilmente riusciranno a resistere alla tentazione di rispondere a una domanda posta in maniera chiara e diretta.

Fai un contest a premi

Una buona idea per dare una forte spinta alla tua community online è indire un contest a premi: un’altra cosa che i consumatori amano è sentirsi al centro dell’attenzione, coccolati e amati dai brand di cui acquistano i prodotti.

Un contest è un buon modo per dire ai tuoi fan che ci tieni a loro, che sai come prenderti cura delle loro esigenze e per incrementare in modo sostanziale l’engagement della tua community.

La scelta del premio dipende molto dal grado di interesse dei fan nei confronti del tuo brand: meno la community è coesa intorno al marchio, più il premio dovrà essere allettante per spingere i fan a partecipare al concorso.

Ad esempio puoi chiedere ai fan di partecipare inviando un loro contenuto, come una fotografia: l’autore dello scatto più bello riceverà in omaggio uno dei tuoi prodotti oppure un buono sconto.

Fai attenzione: in questo caso avrai bisogno di un regolamento e dovrai seguire alcuni step obbligati nel rispetto della legge. I contest sui social network sono regolati da alcune normative, che vanno rispettate se non vuoi incappare in multe salate.

Se la community è già coesa puoi mettere in palio un premio “immateriale”, come ad esempio il repost dello scatto sui tuoi canali social, così non avrai bisogno di seguire procedure burocratiche particolari.

Che ne pensi?

Quali metodi hai usato per ampliare la tua community online? E quali, in base alla tua esperienza, funzionano meglio? Diccelo con un commento!

 

5 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 0 LinkedIn 0 Buffer 5 5 Flares ×

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *